Sidebar

 
Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Persian Portuguese Russian Spanish Turkish Ukrainian

Iran - rivestimenti termici a sughero per edifici

Rivestimenti di isolante termico a sughero per edifici



1 Introduzione

1.1 Stato del consumo energetico nel settore dell'edilizia iraniana

Il vettore di energia dominante nel settore dell'edilizia iraniana nella maggior parte delle aree urbane è il gas naturale. Nelle regioni rurali vengono utilizzati gasolio, gasolio e gas naturale e la quota di gas naturale dipende dallo sviluppo e dalla penetrazione delle infrastrutture necessarie per distribuire e distribuire gas naturale per condotte in diverse regioni geografiche del paese (Regioni rurali montane e/o luoghi lontani dalla rete di condotte di gas naturale utilizzano ancora altri portatori di energia).

Tuttavia, negli ultimi decenni, l'Iran sta attraversando una rapida urbanizzazione, con il 70% della sua popolazione residente in aree urbane. In altre parole solo il 30% degli 80 milioni di abitanti vive nelle zone rurali.

Il settore edilizio (residenziale e commerciale) in Iran è uno dei maggiori consumatori di energia primaria (combustibili fossili) e la sua quota di consumo finale di energia da parte degli utenti finali è di circa il 40%. L'aumento dell'uso di energia nei settori delle costruzioni con il continuo aumento delle nuove costruzioni contribuisce al potenziale per il cambiamento climatico e l'inquinamento atmosferico. Oltre a quanto sopra, i fattori economici non possono essere trascurati. Il risparmio energetico è vantaggioso sia per gli utenti finali che per la crescita economica di ogni paese.

1.2 Analisi sullo stato degli edifici presenti in Iran

Negli ultimi decenni il cemento armato è diventato la struttura dominante della costruzione. Circa il 60% delle nuove costruzioni a Teheran, capitale dell'Iran, sono costruite con cemento armato e il 34% si basa su scheletro metallico. Negli edifici urbani più vecchi di 30 anni e soprattutto nelle regioni semi-rurali e rurali lo scheletro in mattoni e in acciaio è la struttura dominante dell'edificio.

A causa dell'aumento dei prezzi del terreno e dei maggiori vantaggi finanziari per gli sviluppatori delle costruzioni, il numero di edifici a più piani e ad alti livelli continua a crescere dagli inizi degli anni '90.

Ad esempio, la percentuale di permessi rilasciati per la costruzione a Tehran nel 2014 per 5 e più storia, 4 storie, 3 storie, 2 storie e 1 storie sono rispettivamente, 70%, 15%, 11%, 3% e 1%. Secondo il censimento recente condotto dal Centro Statistico dell'Iran nel 2011 circa 21 milioni di famiglie vivono in Iran. A differenza di Teheran dove sono dominanti edifici a più piani, in tutto il paese, solo il 30% risiede in edifici quali condomini/appartamenti mentre il 70% vive in abitazioni unifamiliari, parzialmente indipendenti e indipendenti.

Entro il 2011 esistono circa 20 milioni di unità abitative in Iran che registrano un aumento del 26% rispetto al censimento del 2008. Per quanto riguarda la superficie occupata, il 65% delle abitazioni è uguale o inferiore a 100 metri quadrati.

1.3 Isolamento termico dei rivestimenti degli edifici

Si stima che circa il 70% del consumo totale di energia degli edifici residenziali dell'Iran sia attribuito al riscaldamento e al raffreddamento degli edifici interni per mantenere un livello di comfort accettabile. È ben accertato che migliorare l'efficienza energetica degli edifici non significa diminuire gli standard di comfort. In breve, l'efficienza comporta un ridotto consumo di energia per un livello accettabile di comfort, qualità dell'aria e altri requisiti di occupazione, tra cui l'energia utilizzata nella fabbricazione di materiali da costruzione e in fase di costruzione.

Tra i principali fattori che contribuiscono al settore dell'edilizia iraniana, l'alta intensità energetica, il cattivo isolamento dell'involucro dell'edificio e la mancanza di adesione a buone pratiche efficienti in materia di energia in fase di costruzione possono essere menzionate. Pertanto, l'utilizzo di nuovi materiali isolanti con bassa conducibilità termica è sempre promosso e incoraggiato dal governo iraniano e dagli azionisti connessi alla costruzione. Infatti, negli edifici di età superiore a 15 anni i materiali isolanti sono stati raramente utilizzati.

Negli ultimi dieci anni il Ministero della Strada e dello Sviluppo Urbano ha lanciato un codice di risparmio energetico, ma non è stato realizzato con successo e la sua applicazione ha incontrato molte barriere sociali, economiche e tecniche. Tuttavia, oggi, diverse agenzie governative e organizzazioni del settore privato stanno collaborando per arrivare a migliori codici, regolamenti e standard. Sono necessarie nuove politiche e quadri normativi per elaborare leggi migliorate per facilitare l'ottimizzazione del consumo di energia del settore edile.


2 Partner / Entità di implementazione del progetto

Un progetto sull'efficienza energetica del settore edile di I.R. Dell'Iran con la collaborazione e il sostegno dell'UNDP / GEF, viene introdotta nel 2017 e terminerà nel 2022. Sharif Energy Research Institute (SERI) è uno dei principali partner responsabili per l'attuazione del progetto.

Uno dei compiti del progetto è legato all'inviluppo di edifici e progetti pilota sono definiti per essere condotti su a priori edifici selezionati a Teheran e nei suoi sobborghi.

'utilizzo di materiale isolante a sughero può essere considerato nei progetti pilota per valutare il suo effetto sulla riduzione del consumo di energia. Si prevede e si prevede che il materiale isolante sia utilizzato nei seguenti edifici:

A) Un edificio da 3 a 5 piani con un massimo di 10 unità abitative
B) 2 edifici nella città di Varamin situati a 30 km da Teheran (una sola residenza familiare e un edificio scolastico)
C) Un edificio rurale in un villaggio nel sobborgo di Varamin con avvolgimento di argilla


3 Realizzazione del progetto

Si prevede che siano seguiti questi passaggi ai fini di una corretta attuazione del progetto:

3.1 La quantità adeguata di materiale isolante viene consegnata dal produttore di materiale isolante alla società Tarasht Energy, affiliata a SERI abbreviata SE3T.
3.2 SE3T applica i materiali isolanti agli edifici sopra menzionati.
3.3 SE3T conduce esperimenti monitorando e verificando l'afflusso e l'uscita di energia in edifici e fuori degli edifici per due casi con e senza materiale isolante durante un periodo di 3 mesi. I risultati e gli esiti sono presentati come una relazione tecnica.
3.4 Il costruttore trasferisce le conoscenze necessarie circa il costo della realizzazione della linea di produzione della fabbricazione di materiale isolante e del costo delle materie prime necessarie alla fabbricazione del prodotto finale in Iran.
3.5 SE3T prepara un rapporto sulla fattibilità tecnica ed economica della produzione e distribuzione del prodotto finale in Iran e nei paesi confinanti.
3.6 Una volta che la realizzazione di materiali isolanti è giustificata tecnicamente e la produzione è fattibile economicamente, SE3T propone un piano di cooperazione con il produttore per la produzione e la distribuzione dei materiali isolanti.
3.7 Se entrambe le parti raggiungono un accordo sul piano collaborativo comune, entrambe le parti prendono le misure necessarie per fornire risorse finanziarie per l'attuazione del piano.


----------------------


TESTO ORIGINALE IN LINGUA INGLESE
 

Cork-Type Thermal Insulation of Building Envelops

1 Introduction
1.1 Status of Energy Consumption in I.R. of Iran’s Building Sector
The dominant energy carrier in Iran’s building sector in most urban areas is natural gas. In rural regions Kerosene, gas oil, LPG and natural gas are utilized and the share of natural gas depends on the development and penetration of necessary infrastructure to distribute and deliver natural gas by pipelines into different geographical regions of the country (Mountainous rural regions and/or remote places from natural gas pipeline network still use other energy carriers). However, during recent decades, Iran is undergoing a rapid urbanization with 70% of its population now residing in urban areas. In other words only 30% of 80 million habitants live in rural areas.
Building sector (residential and commercial) in Iran is one the largest consumers of primary energy (fossil fuels) and its share of final energy consumption by end users is about 40%. The increased usage of energy in the buildings sector with the continuous increase of new constructions contribute to the potential for climate change and air pollution. In addition to the above, the economic factors cannot be neglected. Saving energy is beneficial for both the end users and the economic growth of every country.

1.2 Status of Iran’s Building Stock
In recent decades reinforced concrete has become the dominant building structure. About 60% of new buildings in Tehran, the capital of Iran, are constructed using reinforced concrete and 34% are based on metal skeleton. In urban buildings older than 30 years and especially in semi-rural and rural regions brick and steel skeleton is the dominant building structure.
Due to increasing land price and higher financial benefits for construction developers, the number of multi-story and high rise buildings is continuing to increase since early 90s. For example the percentage of permits issued for construction in Tehran in 2014 for 5 and more story, 4 story, 3 story, 2 story and 1 story are respectively, 70%, 15%, 11%, 3% and 1%. According to recent census conducted by Iran’s Statistical Center in 2011 about 21 million households live in Iran. In contrast to Tehran where multi-story buildings are dominant, across the whole country, only 30% reside in Condominium/Apartment-Type buildings and 70% live in single family attached, semi-detached and detached dwellings. By 2011, about 20 million housing units exist in Iran which shows a 26% increase compared to 2008 census. Regarding the floor area, 65% of housing units are equal or less than 100 square meters.

1.3 Thermal Insulation of Building Envelop

It is estimated that about 70% percent of total energy consumption of Iran’s residential buildings is attributed to heating and cooling of buildings interior to maintain an acceptable level of comfort. It is well established that improving the buildings’ energy efficiency does not mean a decrease in the standards of comfort. In short, efficiency involves reduced energy consumption for acceptable level of comfort, air quality and other occupancy requirements, including the energy used in manufacturing building materials and in construction phase. Among major contributing factors to Iran’s building sector high energy intensity, poor insulation of the building envelop and lack of adherence to good energy efficient practices in construction phase can be mentioned. Therefore, the usage of new insulation materials with low thermal conductivity is always promoted and encouraged by the Iranian government and construction related shareholders. Indeed, in buildings older than 15 years insulating materials have been rarely used. In the past decade an energy conservation code was launched by the Ministry of Road and Urban Development, but it has not been successfully implemented and its enforcement has encountered many societal, economic, and technical barriers. However, today, various government agencies and private sector organizations are collaborating to arrive at better codes, regulations and standards. New policies and regulatory frameworks are needed to come up with enhanced laws to facilitate the successful energy consumption optimization of the building sector.

2 Implementation Entity/Responsible Partner
A project regarding energy efficiency of building sector of I.R. of Iran with the collaboration and support of UNDP/GEF is incepted in 2017 and will end in 2022. Sharif Energy Research Institute (SERI) is one of the major responsible partners for the implementation of the project. One of the tasks of the project is related to envelop of buildings and pilot projects are defined to be conducted on a priori selected buildings in Tehran and its suburbs. The usage of cork-type insulating material can be considered in the pilot projects to evaluate its effect on reduction of energy consumption. It is expected and anticipated that insulating material be used in the following buildings:

  1. A 3 to 5 story building with maximum of 10 living units
  2. 2 buildings in Varamin city situated at 30 km from Tehran (a single family dwelling and a school building)
  3. A rural building in a village in the suburb of Varamin city with clay envelop

3 Implementation of the project
The following steps are expected to be carried out for a successful implementation of the project:

3.1 Suitable amount of insulating material is delivered by the manufacturer of insulating material to Tarasht Energy Company affiliated to SERI abbreviated SE3T.
3.2 SE3T implements the insulating materials to the above mentioned buildings.
3.3 SE3T conducts experiments by monitoring and auditing the inflow and outflow of energy into and out of the buildings for two cases of with and without the insulating material during a period of 3 months. The results and outcomes are presented as a technical report.
3.4 Manufacturer transfers the necessary knowledge regarding the cost of implementing the production line of fabrication of insulating material and the cost of raw materials needed for fabrication of final product in Iran.
3.5 SE3T prepares a report regarding the technical and economic feasibility of production and distribution of final product in Iran and neighboring countries.
3.6 Once the implementation of insulating materials is justified technically and the production is feasible economically, then SE3T proposes a cooperation plan with the manufacturer for production and distribution of the insulating materials.
3.7 If both parts reach an agreement concerning the joint collaborative plan, then both parts take the necessary steps towards providing financial resources for implementation of the plan.

 
 Contattaci per approfondimenti: i nostri esperti saranno lieti di fornire tutte le informazioni necessarie e valutare assieme le strategie utili ad approcciare con successo questa esclusiva opportunità